Le ferite della Francia Ossessioni identitarie, radicalismo islamico, rivolte sociali

Le ferite della Francia

Ossessioni identitarie, radicalismo islamico, rivolte sociali

Anteprima Scarica anteprima

Il tema del declino, del malessere, dell’infelicità della Francia ha ormai una lunga tradizione nel dibattito pubblico francese. Questo topos/profezia riproposto ossessivamente non può che stupire l’osservatore italiano, consapevole della migliore situazione – secondo gli indici di natalità, alfabetizzazione, debito pubblico – del vicino d’oltralpe. Chi sono i protagonisti di questa narrazione fortemente ideologica? Quale ruolo assume, al suo interno, l’uso della storia nazionale e la denuncia di un suo continuo “tradimento”?

Il volume vuole rispondere a questi interrogativi attraverso l’analisi dei passaggi cruciali e degli elementi nuovi che hanno attraversato la recente storia francese, dal movimento Nuit debout, alla questione del radicalismo islamico e del terrorismo, alla rottura rappresentata dall’esplosione della rabbia sociale alla quale il movimento dei Gilets jaunes ha dato voce nelle sue discese in campo del sabato, dall’autunno del 2018.

Dettagli libro

Ti potrebbe interessare