Giuristi e politica nei comuni di Popolo Siena, Perugia e Bologna, tre governi a confronto

Giuristi e politica nei comuni di Popolo

Siena, Perugia e Bologna, tre governi a confronto

Anteprima
Il libro si concentra sul rapporto che nei Comuni duecenteschi si instaura tra gli esperti di diritto e il governo delle proprie città. L’indagine ha per oggetto una fase specifica della storia comunale, la seconda metà del Duecento, quando molte città italiane danno vita a forme di governo popolari, caratterizzate dall’affermazione istituzionale di quella parte della cittadinanza generalmente dedita all’esercizio di un mestiere, che non si identifica e si oppone alla aristocrazia urbana (militia). L’interesse principalmente per tre aspetti, cioè il rapporto tra uomini di legge e potere, la dialettica tra identità sociale e ruolo politico del ceto dei giuristi, e più in generale la funzione attribuita al diritto nei governi di Popolo, ha suggerito l’importanza di un approccio comparativo, che mettesse al riparo dal rischio di un modello troppo condizionato da fattori locali. Da qui la scelta di lavorare su tre città (Siena, Perugia e Bologna) che, pur presentando affinità da un punto di vista politico-istituzionale, sono inserite in contesti regionali profondamente diversi. Porre al centro della ricerca il funzionamento del sistema comunale e il ruolo del giurista al suo interno ha significato concretamente differenziare le tipologie di fonti a cui rivolgere l’attenzione, guardando, oltre alla produzione legislativa, la documentazione amministrativa e giudiziaria conservata negli archivi di queste tre città. È attraverso l’esame congiunto di questo materiale che si è cercato di ricostruire le forme istituzionali attraverso cui si esprime il coinvolgimento politico dei giuristi, la qualità del loro intervento, i problemi che derivano dall’enorme potere che, in certe fasi, esercitano le commissioni di esperti di diritto nella realtà comunale.

Dettagli libro

Sull'autore

Sara Menzinger

Sara Menzinger è ricercatrice in Storia del diritto presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università “Roma Tre”. Collabora con l’Istituto Storico Germanico di Roma al progetto di edizione della Summa Trium Librorum del giudice Rolando da Lucca (XII sec.). I suoi interessi vertono sulla storia istituzionale e giudiziaria dell’Italia comunale del XII e del XIII secolo.

Ti potrebbe interessare

,

EPUB PDF

,

EPUB PDF

EPUB PDF

EPUB PDF