Anteprima

In questi ultimi anni ci si è spesso domandato se il momento della microstoria fosse passato, se la microstoria stessa in quanto progetto fosse adatta a rispondere alla crisi in cui si trovavano e forse ancora si trovano i paradigmi classici dell’analisi storica.

Il dibattito nato intorno alla microstoria, e di cui questo libro dà conto, non aspirava a fondare una sorta di nuova ortodossia, come troppo spesso si è pensato: apriva, piuttosto, uno spazio problematico. Ed è in questo spazio che hanno scelto di ritrovarsi ricercatori italiani e francesi, non tanto preoccupati di trovare i termini di un accordo quanto di incrociare domande e di confrontare incertezze.

Questa traduzione, arricchita di tre saggi inediti, ripropone in Italia le discussioni sorte intorno a questo tipo di indagine, che tante polemiche ha suscitato nella storiografia e nelle scienze sociali italiane e internazionali.

Dettagli libro

Sull'autore

Renata Ago

Renata Ago insegna Storia moderna alla Sapienza-Università di Roma. Si è occupata di famiglie contadine e famiglie nobili e attualmente lavora su consumi e cultura materiale in età moderna.

Jacques Revel

Jacques Revel insegna all’Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales (di cui è stato presidente dal 1995 al 2004) e alla New York University.

Ti potrebbe interessare