A tempo debito Donne, uomini, relazioni di credito a Napoli tra Ottocento e Novecento
A tempo debito Donne, uomini, relazioni di credito a Napoli tra Ottocento e Novecento

A tempo debito

Donne, uomini, relazioni di credito a Napoli tra Ottocento e Novecento

È possibile che il mercato del denaro novecentesco possa essere spiegato anche attraverso antichi istituti giuridici come la dote o l’autorizzazione maritale? L’autonomia giuridica e imprenditoriale delle donne può essere un filtro attraverso il quale interpretare i circuiti finanziari delle città in età contemporanea? In questo libro l’autrice traccia la storia del credito tra la fine dell’Ottocento e i primi decenni del Novecento seguendo i percorsi e le relazioni di donne e uomini del ceto mercantile di una grande città come Napoli: rapporti economici basati su codificazioni che riconoscono diritti disuguali agli uni e alle altre, e che talvolta si rivelano risorse strategiche per mettere al sicuro un capitale familiare in caso di difficoltà finanziarie. Partendo dalle connessioni sociali e dalle relazioni abituali tra debitori e creditori, questa lettura delle relazioni di credito innesca un ripensamento della storia bancaria italiana, e dell’attuale crisi del credito in Italia.

Dettagli libro

Sull'autore

Maria Rosaria De Rosa

Maria Rosaria De Rosa, dottoressa di ricerca in Storia delle donne e dell’identità di genere presso l’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”, insegna Storia sociale presso la stessa Università.

Ti potrebbe interessare